Manutenzione dei Pedali Shimano SPD

Prima di tutto bisogna smontare i pedali dalle pedivelle. Per farlo, ribaltate la bici, prendete la chiave per pedali o la brugola da 8 mm, mettete un piede sulla sella per tenere giù la bici, posizionate la pedivella in avanti e inserite la chiave o la brugola verso la
parte posteriore: a questo punto tirate verso l’alto la chiave per smollare il pedale (destro o sinistro che sia).

Ora rimuovete l’asse utilizzando una chiave da 17 mm per i modelli XT o XTR, quella da 20mm per i DX e il tool Shimano TL-PD-40 per tutti gli altri. Bloccate il pedale in una morsa ed estraete l’asse svitando.
Ricordate che il pedale di destra ha le filettature in senso opposto, e viceversa.

Ora vi tocca pulire tutto per bene tirando via il grasso sporco accumulatosi all’interno del pedale nella sede dell’asse. Quindi date una
bella pulita alla parte esterna del pedale con una spazzola e un po’ d’acqua saponata.
Infine fate asciugare bene tutto.

Le viti della piastra superiore possono allentarsi e fare rumore, se non svitarsi del tutto, quando si pedala. Per assicurarle come si deve, svitatele con un cacciavite a croce (o una brugola da 2,5 mm per i modelli XTR), ripulitene le filettature e ricopritele con un serrafiletti come il Loctite 242. Infine stringetele tutte a 4 Nm con una chiave dinamometrica. Se non si dispone dello strumento è possibile vedere questa guida sulla chiave dinamometrica per bici sul sito Ilciclismo.com.

Le molle Shimano sono roba tosta e generalmente non necessitano di alcuna manutenzione, ma un po’ di lubrificante TLC non ha mai fatto male a nessuno.
Qualche goccia mirata è più che sufficiente.

Regolate i cuscinetti se necessario svitando il dado da 7 mm mentre si tiene fisso quello da 10 con le brugole apposite. Quindi avvitate il
dado da 10 mm e ri-serrate quello da 7 contro di esso nella nuova posizione. Controllate se il perno gira in maniera fluida e senza gioco, altrimenti continuate con la regolazione.

Ecco il passo più semplice ma allo stesso tempo più importante: la rimozione dell sporco e del grasso ormai contaminato dai cuscinetti. Prendete un grasso Teflon di buona qualità e riempite l’incavo del pedale fino a metà. Quando reinserirete l’asse di rotazione il grasso nuovo sarà forzato attraverso i cuscinetti e si porterà via tutto lo sporco accumulato.

Risulta essere quindi tempo di rimettere l’asse al suo posto. Assicuratevi di farlo nel modo giusto: l’asse che si avvita in senso orario va nel pedale sinistro, quello che si avvita in senso antiorario va invece in quello destro.
Avvitate bene fino in fondo finché la filettatura lo permette.

Prima di rimettere al suo posto i pedali è buona norma pulirli, soprattutto dal grasso in eccesso. Una volta provveduto al “grosso”, passate una mano di sgrassatore aiutandovi con un panno morbido per rimuovere il grasso residuo dalla superficie di entrambi i pedali.

Finalmente potete rimontare i pedali sulle pedivelle, assicurandovi di avvitare dalla parte giusta con le mani senza rovinare le filettature forzando un cattivo allineamento. Una volta che avete avvitato correttamente ciascun pedale fino a metà filettatura, procedete con una chiave o una brugola in combinazione con una chiave dinamometrica per stringere a 40 Nm.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *