Come Scegliere la Bici Giusta

Per pedalate generiche, come quelle di chi si reca al lavoro, una bici robusta è preferibile a una supertecnica. Ma se volete qualcosa in più, che vi possa regalare qualche soddisfazione anche nel tempo libero, allora occorre osare, anche se consapevolmente. Per esempio, che materiale scegliere, per il telaio, tra lega, acciaio e carbonio? È uno dei fattori
che incide maggiormente sul prezzo.

Aspettatevi un livello di entrata da 400 euro per un telaio in acciaio o in alluminio. Da qui in avanti, il mercato è dominato da telai in alluminio oversized. Verso i 1000 euro inizia ad apparire il carbonio, nella forcella e occasionalmente nel telaio. A prescindere dal materiale, una bici da corsa sarà sempre più veloce di una da città. Vi piace andare rilassati? Potete farlo. Volete spingere? Idem. Le bici da strada sono senz’altro più versatili, in questo senso. Tutte le varianti di questo genere, dalla quella da corsa a quella dedicata a percorsi più lunghi, hanno questa capacità di garantire una pedalata facile e veloce. Le differenze che ci sono tra loro possono essere fondamentali, come per esempio può essere la sella, sulle bici da percorsi lunghi. Le bici da strada, comunque, possono essere settate un po’ più da battaglia per assolvere a scopi da pendolare, dotandole di parafanghi e gomme più consistenti.

Ottimi sono anche i freni a disco. Presenza ormai irrinunciabile sulle mountain bike, i freni di questo tipo garantiscono un livello di sicurezza mostruoso, soprattutto sul bagnato. La crescente popolarità dei freni a disco ha dato origine a bici che hanno dimostrato di trovarsi a proprio agio sia sulla strada sia sullo sterrato.

La componentistica
Risulta essere tale il livello di rifinitura e di avanzamento tecnologico nelle bici moderne che tutto ciò che si vede in giro è stato testato, provato e messo sul mercato garantendo prestazioni eccellenti. Un buon modo per scegliere la bici, quindi, è quello di concentrarsi sulle proprie esigenze. Cosa volete farci? Cosa per voi è irrinunciabile? Un buon commesso saprà rispondervi come si deve. la taglia Vi consigliamo fortemente di non comprare alcuna bici prima di esservi accertati che sia della taglia giusta. Come per l’abbigliamento, le misure sono uniche ma variano leggermente da produttore a produttore, per cui se avete una bici da strada taglia 54 non è detto che per una analoga di un altro marchio sia lo stesso. Un buon negozi di bici vi saprà consigliare come si deve, perché c’è molto di più rispetto al sedersi comodi in sella e morta lì. Tutto dipende dalla posizione che si assume quando si pedala, e che ha effetti importantissimi sulla confidenza, il divertimento, la salute dei muscoli e la fatica. Una volta che avrete ragionato sul budget, sulle preferenze e sul metodo di acquisto, dovrete mettervi sulla bici con entrambi i piedi a terra e le gambe serrate. Alzate la bici e prendete nota della distanza dal vostro corpo: dovreste riuscire ad alzare sia la ruota posteriore sia quella anteriore di 7-8 cm, ovvero grosso modo distanza tra il cavallo e la canna della bici. Anche l’allungo, ovvero la distanza tra sella e manubrio, è molto importante. Le possibilità di modificarlo sono molte, ma cercate una bici che non v’imponga di default una posizione estrema. Potreste cambiare setup più volte, una volta che userete la bici. Un giro di prova sarebbe l’ideale. Se opterete per una bici da corsa, aspettatevi una posizione più compatta, mentre una bici più da turismo avrà un manubrio più alto e sarà quindi più comoda.

La manutenzione
L’ideale è quello di dare un’occhiata alla bici almeno una volta alle settimana, perché un uso intenso potrebbe pregiudicarne l’assetto e l’affidabilità. Acquistate una pompa verticale per il garage: avere gomme ben gonfie migliora la scorrevolezza e riduce il consumo. Fate super attenzione ai freni e tenete puliti i cerchi in modo da aumentarne la durata. Mantenete la trasmissione pulita e utilizzate un buon lubrificante per la catena. Controllate periodicamente anche lo stato delle gomme per togliere pezzettini di vetro o metallici. Se non siete il massimo come meccanici, prendete in considerazione l’idea di fare un corso.

Adesso che sapete quello che serve per comprare la bicicletta, non vi resta che passare all’azione. Andare in bici è stimolante e appagante e soprattutto è divertente. Ci sono tanti benefici fisici, per non parlare di quanti soldi si risparmiano. Ma niente pareggia quel grande senso di piacere che si prova quando si riesce a pedalare senza pensieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *